La social challenge “25giorniper”, per generare bene

Written by on 04/12/2020

La social challenge “25giorniper”, per generare bene

Parte da Perugia la sfida su Facebook, Twitter e Instagram che coinvolge oltre 3.600 persone in tutta Italia

04/12/2020

La sfida social 25 giorni per

di Annalisa Marzano
PERUGIA –  Lettere motivazionali lasciate dentro gli ascensori, dentro le cassette della posta o sotto i tergi cristalli di macchine parcheggiate. Fiori, addobbi natalizi negli uffici o negli ingressi dei palazzi. Foto di luoghi o situazioni che evocano bellezza. Sono solo alcune delle sfide della challenge #25giorniper, lanciata il 1 dicembre dalla pagina Facebook Vita piena – Istruzioni per l’uso, che durerà fino a Natale. Giunta alla quarta edizione, la sfida social, pensata, ideata e realizzata dalla psicoterapeuta e formatrice perugina Roberta Carta, quest’anno è arrivata a coinvolgere 3.661 persone in tutta Italia e ha come obiettivo quello di “far partire un’onda di bene”.

Una sfida per generare bene

I social Facebook, Twitter e Instagram, in soli tre giorni si sono riempiti dell’hashtag #25giorniper utilizzato dai partecipanti per testimoniare/raccontare il loro modo di affrontare le sfide quotidiane che “allenano alla ricerca della felicità”, inviate attraverso una mail che contiene anche un messaggio motivazionale. Non è un caso che la sfida parta proprio il 1 dicembre e che duri esattamente 25 giorni. Un “calendario dell’Avvento” virtuale che aiuta i partecipanti a “concludere l’anno cercando di non sprecare neanche un attimo di vita” e di arrivare al giorno di Natale con la speranza di aver compiuto gesti di bene, per sé stessi ma anche per altri. Ed è così che la prima sfida per il 2020, anno molto complesso soprattutto a causa dell’emergenza sanitaria, è quella di “Strappare la bellezza”: scovare il bello e donarlo agli altri. E poi, praticare la gentilezza, sperimentare la gratitudine, ma siamo solo al quarto giorno. I gesti concreti iniziano a moltiplicarsi a Perugia, come in molte altre città, generando quell'”onda di bene” a cui punta la sua creatrice.

“Avere un impatto positivo nel mondo”

“Sono una persona profondamente innamorata della vita”, spiega l’ideatrice Roberta Carta. “Gestisco un blog che si chiama Vita piena, perché è quello che vorrei per me e per le persone che accompagno e incontro nel mio lavoro: una vita piena, abbondante, appagante, vissuta in pienezza”. Un utilizzo positivo dei social attraverso i quali “cerco di dare ispirazioni, strategie, challenges, per vivere al meglio”. L’idea è offrire uno strumento che, a piccoli passi quotidiani, può cambiare la vita in meglio anche attraverso il divertimento e il gioco della sfida.  #25giorniper nasce “perché il mio desiderio era ed è quello di avere un impatto positivo nel mondo – spiega Carta -. Volevo che il tempo di attesa prima del Natale non fosse sprecato. Volevo che le persone potessero coltivare la speranza, imparassero a cercare la felicità come scelta quotidiana senza necessariamente dover aspettare che arrivino condizioni migliori”. Da qui la challenge #25giorniper generare bene: “una modalità per cui, ogni giorno, le persone fanno qualcosa che li avvicina alla felicità, ma anche qualcosa che porta qualcosa di buono nel mondo”. Mentre nel 2016, alla sua prima edizione, #25giorniper contava appena 746 iscritti, oggi sono 3.661 e tra questi ci sono anche personaggi noti, come la presentatrice di Rai2 Veronica Maya. Ma la speranza è che l'”onda di bene” possa ingrandirsi e quindi, c’è ancora tempo per iscriversi e scoprire la sfida di oggi.

L’invito a partecipare


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist