IN ONDA

Playlist musicale


Raccolta di brani italiani e stranieri ! tutte le ultime uscite musicali in un programma veloce e brillante


Info and episodes

PROSSIMO PROGRAMMA

GIORNALE RADIO

25 aprile. “Bella ciao” è nata a Spoleto

Written by on 25/04/2022

25 aprile. “Bella ciao” è nata a Spoleto

25/04/2022

testo "Bella ciao"

“Bella ciao” è nell’immaginario comune la canzone simbolo della resistenza e di conseguenza viene spesso rievocata il 25 aprile di ogni anno nel giorno dell’anniversario della Liberazione d’Italia.

Anche quest’anno le parole del canto sono state richiamate dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante la cerimonia del 25 aprile ad Acerra, in Campania: “Nelle prime ore del mattino del 24 febbraio siamo stati tutti raggiunti dalla notizia che le forze armate della federazione russa avevano invaso l’Ucraina (…). Come tutti, quel giorno ho avvertito un pesante senso di allarme, di tristezza, di indignazione (…). E, pensando, mi sono venute in mente – come alla senatrice Liliana Segre – le parole ‘questa mattina mi sono svegliato e ho trovato l’invasor’. Sappiamo tutti da dove sono tratte queste parole. Sono le prime di ‘Bella ciao'”.

Qualche giorno fa però un articolo di Paolo Conti sul Corriere della Sera ha messo in evidenza come in realtà “Bella ciao” non sia mai stata cantata durante la Guerra. Il canto popolare divenne inno politico solo nel 1964, quando venne cantato al Festival di Spoleto. A supporto di questa storia sulle origini del canto, Paolo Conti ha citato le parole di Giorgio Bocca, giornalista e scrittore che aderì alla lotta partigiana.

“Nei venti mesi della guerra partigiana non ho mai sentito cantare ‘Bella ciao’, è stata un’invenzione del Festival di Spoleto” scrisse appunto Bocca. Il giornalista e partigiano si riferiva allo spettacolo intitolato “Bella ciao” presentato nell’estate del 1964 a Spoleto e ideato come un collage di canti popolari. Lo spettacolo ebbe grande successo e contribuì quindi anche al successo dell’inno, la cui prima vera apparizione risale in verità non ai tempi di guerra, bensì al 1953, sulla rivista La Lapa.


Umbria Radio in Streaming

Streaming

Current track

Title

Artist